Varese - Palude Brabbia
E' una Riserva Naturale dalla Regione Lombardia gestita dalla Provincia di Varese in collaborazione con la LIPU. È catalogata come come 'zona umida di importanza internazionale' secondo la Convenzione di Ramsar. Al posto della palude fin dalla metà dell'Ottocento c'era una torbiera che è stata sfruttata fin dopo la seconda guerra mondiale per lo scavo della torba. La palude presenta una gran quantita di ambienti che ospitano più di un centinaio di specie di uccelli. Nei periodi delle migrazioni si possono osservare diverse specie di anatre e anche dei rapaci. Nella Palude Brabbia c'è una colonia di un centinaio di coppie di Aironi. Nei boschi si trovano molti esemplari di picchi. Numerose sono anche le specie di rapaci diurni e notturni. Ci sono poi molti sentiri attrezzati per i visitatori, con cartelli indicatori per una visita anche senza guida. © Lucio Andreetto - Vedi la mappa di Varese con tutte le foto.

Trovi che questa immagine sia mal posizionata nella mappa? Ritieni che il titolo o il testo descrittivo siano sbagliati o imprecisi? Vuoi aggiungere qualche tuo commento? Scrivici!


Sempre in Bici | Val Brembana | Cammino di Santiago in bicicletta | Adige | Città e Parco di Monza | Cremona e dintorni, in bibicletta | I laghi di Varese e Comabbio | In bicicletta lungo il Canale Villoresi | La Martesana in bici | Lungo l'Adda Nord, in bicicletta | Lungo l'Adda Sud, in bicicletta | Lungo l'Oglio in bicicletta | Mantova e dintorni, in bicicletta | Navigli | Sentiero Valtellina | Ticino: il parco e il fiume