Mantova e dintorni, in bicicletta
 
punti di interesse:    link ad altre mappe:    info:    treno:   
Mantova, cosa vedere e cosa fare

Mantova e dintorni, in bicicletta

Mantova-Peschiera ( tragitto rosso)
Da Peschiera del Garda a Mantova seguendo il corso del Mincio.

Circa 45 km, facili, un centinaio di metri di dislivello, strada quasi completamente asfaltata all'interno del Parco Regionale del Mincio.

Da vedere:
- Il Castello di Peschiera
- il borgo medievale di Borghetto
- la rocca scaligera di Mozambano
- Mantova e le sue meraviglie artistiche.

Treno + bici:
C'è una stazione a Mantova e una a Peschiera, però non ci sono collegamenti diretti, bisogna passare per Verona.

Si possono scaricare i GPX per i due tratti:
- Mantova-Pozzolo e
- Pozzolo-Peschiera.

.

Mantova-Casalmaggiore (tragitto blu)
Da Mantova a Casalmaggiore in riva al Po.

Poco più di 50 km, facili, una cinquantina di metri di dislivello, strade asfaltate per 85%.

Un percorso che si snoda nella zona agricola del basso mantovano con elementi rurali su tutto il paesaggio.

Da vedere:
- la città ideale di Sabbioneta.

Treno + bici:
C'è una stazione a Mantova e una a Casalmaggiore, però non ci sono collegamenti diretti, bisogna passare per Piadena.

.

Mantova-Borgoforte ( tragitto verde)
Da Mantova a Borgoforte seguendo il Mincio e il Po lungo gli argini.

Circa 45 km, facili, una trentina di metri di dislivello, strada metà asfaltata e metà sterrata.


Sempre in bici:
Sempre in Bici Val Brembana Cammino di Santiago in bicicletta Adige Città e Parco di Monza Cremona e dintorni, in bibicletta I laghi di Varese e Comabbio In bicicletta lungo il Canale Villoresi La Martesana in bici Lungo l'Adda Nord, in bicicletta Lungo l'Adda Sud, in bicicletta Lungo l'Oglio in bicicletta Mantova e dintorni, in bicicletta Navigli Sentiero Valtellina Ticino: il parco e il fiume
Tutte le nostre mappe:
InOgniDove, viaggi in città e luoghi del mondo
SempreInMoto, tour e imprese in motocicletta
SempreInBici, in bicicletta fuori porta (Lombardia)


Peschiera del Garda
Sul fondo della foto è visibile la fortificazione esterna di Peschiera, risalente al XVI secolo, dove dal lago di Garda si forma il Mincio.  [photo: Wikipedia]  

Salionze: centrale termoelettrica
 

Borghetto
Torrione occidentale del ponte-diga fatto costruire da Gian Galeazzo Visconti a partire dal 1393.  

Borghetto
Frazione di Valeggio sul Mincio. Le prime tracce di Borghetto risalgono al IX secolo a.C. Qui c'era un importante e sicuro guado per l'attraversamento del Mincio usato prima dai Galli e poi dai Romani. Il primo nucleo abitativo risale ai Longobardi. In questa zona si sono scontrate le più importanti signorie, dai Gonzaga agli Scaligeri, dai Visconti alla Serenissima. Oggi ci sono molti piccoli negozi e ristoranti.  

Borghetto
La moda dei lucchetti ha colpito anche Borghetto  

Valeggio sul Mincio: castello
Castello edificato dagli Scaligeri a partire dal XIII secolo e più volte rifatto senza però alterarne l'aspetto medievale. Dei tre ponti levatoi ne resta solo uno, invece ci sono ancora le cinque torri ben visibili dal piazzale della Rocca e dalla vallata del Mincio. Una parte del castello è visitabile con bella vista su Valeggio dalla Torre Panoramica.  

Marmirolo
Antico possedimento dei Canossa che passò a Mantova nel 1055 a seguito di un diploma imperiale. La sua storia e legata ai Gonzaga che tennero Mantova dal 1328 al 1707 e che a Marmirolo avevano terre e palazzi prima di diventare signori di Mantova.  [photo: Wikipedia]  

Bosco Fontana
Riserva naturale, quel che resta della foreste planiziarie che un tempo ricoprivano la pianura padana. E' un complesso boschivo dove vive un miscuglio di latifoglie che da secoli hanno sempre coperto queste zone. Nei secoli è sempre stato sfruttato per produrre legno ma la presenza di querco-carpineti è ancora forte. In mezzo al bosco c'è una palazzina del Seicento costruita da Vincenzo I, duca di Mantova e vicino alla palazzina c'è la risorgiva 'la Fontana', nota fin dal [...]  [photo: Wikipedia]  

Soave (sul Mincio)
Lunga fila di alberi in riva al Mincio all'altezza di Soave  

Soave (sul Mincio)
 

Mantova: Palazzo Te
Costruito nel XVI secolo per volere di Federico II Gonzaga, oggi museo civico e Centro Internazionale d'Arte e di Cultura. [...]  [photo: Wikipedia]  

Mantova: Palazzo Te
Il cortile segreto.  [photo: Wikipedia]  

Squarzanella: canneto
 

Squarzanella: canneto
 

Squarzanella: coltivazione
 

Commessaggio Inferire: chiavica
Chiavica di bonifica, punto di attraversamento per la continuazione della ciclabile.  

Commessaggio: rose
Bella siepe di rose Pierre de Ronsard  

Commessaggio: rose
Rose Pierre de Ronsard creata nel 1987 da Meilland, fiori doppi a coppa tipo rosa antica, colore crema con bordo rosato. Fanno parte di una bella siepe di una casa nei pressi di Commessaggio.  

Commessaggio: ponte
Ponte in chiatte sul canale Navarolo risalente al 1976. Siamo nella 'bassa mantovana' in una zona ricca di canali di irrigazione retaggio della bonifica dell'antica palude di Regona. La zona è stata abitata fin dall'età del bronzo. All'inizio del XV secolo il territorio comunale era stato diviso tra i Gonzaga di Sabbioneta e quelli di Bozzolo. La configurazione urbanistica attuale risale probabilmente ai trent'anni di dominazione di Vespasiano Gonzaga.  [photo: Wikipedia]  

Commessaggio: ponte
 

Commessaggio: torrazzo
Il Torrazzo Gonzaghesco è alto 28 metri e ha una base di 10 x 13. Inaugurato nel 1583 è il segno di assoluto dominio dei Gonzaga su Commessaggio. Un tempo serviva da torre daziaria e come alloggio per il comandante di guardia e i suoi soldati. Non è escluso che fosse utilizzato dallo stesso Duca.  

Commessaggio: vie
 

Commessaggio: vie
 

Commessaggio: municipio
Il Palazzo Municipale di Commessaggio sembra essere coevo del Torrazzo e del ponte vespasianei. La torre civica ospita una campana in bronzo fatta fondere da Vespasiano Gonzaga nel 1583 ed è opera del 'campanaro' Francesco Faletti.  

Commessaggio: coltivazioni
Coltivazioni sotto tunnel con pacciamatura (copertura del suolo) di meloni e angurie.  

Commessaggio: coltivazioni
 

Villa Pasquali: vista dalla campagna
 

Sabbioneta: Cappelletta
 

Sabbioneta: coltivazioni
 

Sabbioneta: Piazza Ducale
 

Sabbioneta: mappa
Piccola cittadina dichiarata nel 2008 Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Costruita in poco più di 30 anni da Vespasiano Gonzaga Colonna nel XIV secolo, è un perfetto esempio di applicazione delle teorie rinascimentali sulla città ideale.  

Sabbioneta: Galleria degli Antichi
Costruita nel 1583 per mostrare agli ospiti di Vespasiano le sue opere d'arte. E' lunga 96 metri e Vespasiano ci teneva marmi del nord Africa, 2500 statue romane, 200 armature dei suoi antenati, animali esotici mummificati e altre meraviglie che poi Maria Teresa d'Austria trasferì nella sua [...]  

Sabbioneta: Galleria degli Antichi
 

Motta San Fermo
 

Casalmaggiore: Santuario Madonna della Fontana
Il santuario risale al 1463 nel luogo di una antica cappella dove si venerava la Madonna 'dei bagni' per l'esistenza in zona di fonti salutari d'acqua sorgiva.  

Casalmaggiore: Santuario Madonna della Fontana
 

Casalmaggiore: Piazza Garibaldi
Centro della città con il Palazzo Comunale progettato alla fine dell' Ottocento con arcate ogivali, bifore, merlature, mattoni a vista con cui lo stile neogotico dell'epoca voleva ricreare un effetto medievale. Il lastricato marmoreo centrale è conosciuto come 'il listone' ed è punto d'incontro per i cittadini, zona mercato il sabato e luogo della fiera di San Carlo a novembre. Casalmaggiore ottenne il titolo di città da Maria Teresa d'Austria nel 1754.  

Borgoforte: stazione
 [photo: Wikipedia]  

Ciclabili nel Cremonese
Vieni a vedere i giri in bicicletta nell'area intorno a Cremona.
© 2007-2013 - Concept & Design by Animated Web
Tutte le immagini sono di Lucio Andreetto salvo dove altrimenti specificato (Wikipedia)