• Questo sito utilizza cookies di profilazione (forniti da terze parti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente durante la navigazione in Rete. Scorrendo questa pagina o cliccando un qualsiasi link, acconsenti all’uso dei cookie.
This site uses profiling cookies (provided third parties) in order to send advertising messages consistent with the preferences expressed by the user while browsing the Internet. By scrolling this page or clicking any link, you consent to the use of cookies.
INFO Ok
 
Lungo l'Oglio in bicicletta
 
punti di interesse:    link ad altre mappe:    treno:   

Da Paratico (lago d'Iseo) a Calcio - Tragitto rosso.
Facile tragitto lungo una 30na di chilometri. Dislivelli minimi. Strada quasi completamente pavimentata. Si può partire da nord, dal lago d'Iseo, si attraversano i rilievi della Franciacorta e si segue il fiume Oglio.
Per chi vuole usare il treno, la stazione Calcio non è proprio a Calcio, e vicine ci sono le stazioni di Romano e Chiari. A Paratico c'è invece la stazione.

In verde è evidenziata l'area del Parco Oglio Nord.

Da Calcio a Robecco d'Oglio - Tragitto blu.
Facile tragitto lungo una 50na di chilometri. Dislivelli minimi. Strade in gran parte pavimentate, strette ma protette dal traffico e sempre vicine al fiume Oglio.

Da Bergamo a Soncino - Tragitto viola.
Questo tragitto di fiume Oglio ne vede poco, però sta in questa mappa perchè una volta raggiunto Soncino si può proseguire lungo l'Oglio.
Il tragitto si snoda su poco più di 50 chilometri di strada facile e completamente pavimentata. La prima parte è naturalmente in Bergamo col suo traffico ma si raggiunge subito la campagna, il fiume Serio e alcune località fortificate come Malpaga, Martinengo e Romano di Lombardia dove c'e' anche la stazione per chi volesse prendere il treno. Proseguendo si incontra il fiume Oglio e lo si segue fino a Soncino.

Video
Diversi giri ciclistici passano vicino a Calcio, un paese che merita una sosta per vedere i dipinti e i mosaici posti sui muri esterni delle case e che vivacizzano l'antico borgo. Sono opere di importanti artisti, degli ampi murales dal forte impatto visivo realizzati con il progetto "Narrano i Muri" ideato per promuovere il paese e raccontarne la storia.


Sempre in bici:
Sempre in Bici Val Brembana Cammino di Santiago in bicicletta Adige Città e Parco di Monza Cremona e dintorni, in bibicletta I laghi di Varese e Comabbio In bicicletta lungo il Canale Villoresi La Martesana in bici Lungo l'Adda Nord, in bicicletta Lungo l'Adda Sud, in bicicletta Lungo l'Oglio in bicicletta Mantova e dintorni, in bicicletta Navigli Sentiero Valtellina Ticino: il parco e il fiume
Tutte le nostre mappe:
InOgniDove, viaggi in città e luoghi del mondo
SempreInMoto, tour e imprese in motocicletta
SempreInBici, in bicicletta fuori porta (Lombardia)


Malpaga: castello
Centro del Principato che si era costruito Bartolomeo Colleoni, Capitano Generale di Venezia. Il Colleoni acquistò il castello diroccato di Malpaga nel 1456 dal Comune di Bergamo, lo ristrutturo, lo abbellì, lo rese inespugnabile e ne fece la sua residenza e il centro del suo dominio.  [photo: Wikipedia]

Martinengo
Martinengo, con la desinenza longobarda -engo, significa proprietà di Martino. Dopo la caduta dell'impero romano il luogo venne colonizzato dai longobardi che dopo la conversione al cristianesimo costruirono alcuni edifici sacri dedicati ai loro santi protettori, tra i quali San Giorgio, Santa Agata e San Michele, e costruirono una cinta muraria e un castello intorno al quale si sviluppò un nucleo abitativo.  [photo: Wikipedia]

Palazzolo: Rocchetta
Ponte Romano e rocchetta. Di fronte al ponte sull'Oglio sorgeva la 'Rocha Parva', un fortilizio composto da un rivellino, una porta, case e spazi per il castellano e i suoi armati. L'elemento emergente era un'alta torre, la Rocchetta, da cui si dipartivano le mura e il fossato che circondava l'abitato di Mura. Nel XVII secolo la torre è stata abbassata e trasformata in campanile con una grande campana e un orologio.

Palazzolo
L'Oglio a Palazzolo

Romano di Lombardia: rocca
La rocca èdella fene del XII secolo, uno degli edifici storicamente più interessanti dell'intera zona. Ci sono sovrapposizioni architettoniche risalenti a diversi periodi, dal XII al XVIII secolo. Per esempio due delle quattro torri risalgono al periodo visconteo, un'altra è di epoca comunale, e l'ultima è del periodo della signoria dei Colleoni che la usava per metterci i prigionieri.  [photo: Wikipedia]

Calcio: murales
Opera di Candido Baggi che rievoca il mulino. L'Oglio forniva acqua per mettere in movimento mulini, frantoi e magli.

Calcio: murales
Opera di Pietro Ricci che ilustra l'arrivo dell'illuminazione nelle strade di Calcio all'inizio del XX secolo.

Calcio: murales
La raccolta del grano è un'opera degli allievi dell'Accademia Sarda.

Pumenengo: castello Barbò
Il castello Barbò risale al XIV sec. e venne fatto erigere dalla moglie di Bernabò Visconti, Beatrice della Scala. Il castello deve il proprio nome alla famiglia che ne è stata proprietaria per lungo tempo, oggi appartiene all'amministrazione comunale.

chiusa

Roccafranca: cascata dell'Oglio

Guado sull'Oglio

Soncino: Santa Maria Assunta
La pieve di Santa Maria Assunta è la più importante chiesa del borgo. Fondata nel XII secolo è stata una delle prime chiese della diocesi di Cremona. E' stato poi più volte rimaneggiata, l'ultima, nel XIX secolo, e quella che gli ha dato l'impostazione attuale. Al suo interno un importante affresco raffigurante la trinità ariana e un dipinto di Mathias Stormer.

Soncino: chiostro San Giacomo Apostolo
Fa parte del complesso conventuale domenicano progettato da padre Maffeo Caleppio

Soncino: Santa Maria delle Grazie
La chiesa è stata costruita lungo l'antica strada di Cremona all'inizio del 1500. All'interno contiene affreschi di Giulio Campi e dei fratelli Scanzi che ornarono pareti e volte, i fregi in terracotta e le tombe della famiglia Stampa.

Villagana

Acqualunga: mulino

Acqualunga: mulino

Ciclabile della Val Brembana
Vieni a vedere la ciclabile della Val Brembana [...]

Ciclabili nel Cremonese
Vieni a vedere le ciclabili nell'area del Cremonese

Ciclabili nel Parco Adda Sud
Vieni a vedere i giri in bicicletta che seguono l'Adda da Cremona fino a Truccazzano.

Ciclabile nel Parco Adda Nord
Vieni a vedere i giri in bicicletta che seguono il fiume Adda da Lecco fino a Truccazzano. [...]
© 2007-2016 - Concept & Design by Animated Web - Cookie and Privacy Policy
Tutte le immagini sono di Lucio Andreetto salvo dove altrimenti specificato (Wikipedia)