Adda nord - Santa Maria: naviglio di Paderno
Località Santa Maria sul corso dell'Adda. Il naviglio di Paderno è lungo 2,6 km in un tratto dove l'Adda non è navigabile e le merci (legno, carbone, vino) dovevano essere scaricate a terra, trasportate via terra per alcuni chilometri, ricaricate sull'Adda e poi attraverso il naviglio della Martesana potevano arrivare fino a Milano. I primi studi furono commissionati a Leonardo da Vinci da Francesco I di Francia nel 1516 e poi ripresi dagli architetti Benedetto Missaglia e Bartolomeo della Valle. I lavori cominciarono nel 1520 ma furono subito interrotti per la guerra tra Francesco I e Carlo V. Altri progetti apparvero nel 1562, nel 1570 e nel 1574, i lavori ripresero nel 1591 e si interruppero nel 1503, ripresero nuovamente nel 1773 sotto l'egida di Maria Teresa d'Asburgo dopo molti progetti e mediazioni fra gli interessi contrastanti di Milano e Como, e si conclusero finalmente nel 1777. Nel 1780 era operativo un servizio pubblico con 'barconi' da 24 metri che potevano trasportare 36 tonnellate di merci, con 'barche mezzane' di 22 metri e con 'borcelli' da 18. Poi arrivò la ferrovia a rovinare tutto e dal 1930 non è stato più usato. © Lucio Andreetto - Vedi la mappa di Adda nord con tutte le foto.

Trovi che questa immagine sia mal posizionata nella mappa? Ritieni che il titolo o il testo descrittivo siano sbagliati o imprecisi? Vuoi aggiungere qualche tuo commento? Scrivici!


Sempre in Bici | Val Brembana | Cammino di Santiago in bicicletta | Adige | Città e Parco di Monza | Cremona e dintorni, in bibicletta | I laghi di Varese e Comabbio | In bicicletta lungo il Canale Villoresi | La Martesana in bici | Lungo l'Adda Nord, in bicicletta | Lungo l'Adda Sud, in bicicletta | Lungo l'Oglio in bicicletta | Mantova e dintorni, in bicicletta | Navigli | Sentiero Valtellina | Ticino: il parco e il fiume